Finalmente per il Sud si apre una nuova stagione di sviluppo. Un ordine del giorno che reca la firma di parlamentari di tutti gli schieramenti (Zinzi, Cangiano, Cerreto, Santillo, Patriarca, Rubano, Giorgianni e Graziano) impegna il Governo “a valutare l’opportunità di riconsiderare la destinazione per usi civili e per il trasporto merci dell’aeroporto militare di Grazzanise”. L’aeroporto di Grazzanise integrerà l’offerta per usi civili in Campania, oggi concentrata solo sull’Aeroporto di Capodichino-Napoli. Non sono indicati i tempi per il decongestionamento degli spazi aerei oggetto di richiesta da più Comitati cittadini di Napoli e della zona metropolitana che, come da video pervenuto alla Redazione, sembrerebbe allargarsi fino alla zona a ridosso del Parco Nazionale del Vesuvio.

Redazione

Capodichino: il rumore di sottofondo degli aerei alle prime luci dell’alba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *