Il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ritorna sulla questione dell’autorevolezza dei docenti, che intende potenziare con la “Carta Professore”. Dal 9 Ottobre una serie di benefici derivanti da Accordi sottoscritti dal Ministero consentiranno ai docenti di usufruire di sconti per “treni, aerei, mezzi di trasporto, negozi e agriturismi”. La Rivoluzione nel Welfare Scolastico si associa ad un’altra iniziativa alla quale il Ministro sta lavorando che riguarda, questa volta, un’alleanza tra Scuola e privati ovvero un “Piano di partnership per modernizzare l’intero sistema” basato sul project-financing. Il privato costruirà a sue spese un nuovo edificio scolastico o ne ristrutturerà uno esistente previa convenzione con il soggetto pubblico, anche previa installazione di pannelli energetici. In cambio, gestirà per un periodo congruo, che potrà essere un ventennio, tutti i servizi connessi alla gestione della scuola (riscaldamento, pulizie, mensa, impianti sportivi, bar), servizi oggi gestiti dal Dirigente Scolastico con la collaborazione della figura di recente introduzione del Dirigente Amministrativo. Sono in corso di definizione sia le modalità con le quali saranno garantite le pari opportunità nell’istruzione e nella formazione alla luce della rivoluzionaria modernizzazione sia le modalità con cui gli enti proprietari degli edifici scolastici (Comuni e Province) decideranno di gestire la questione dell’efficientamento energetico e della vendita di energia alla luce delle politiche per le Comunità Energetiche (CER).

Deborah Tommasone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *