a cura dell’Avv. Penalista Danila De Novellis

In data Venerdì 5 Luglio alle ore 10.00 presso la Sala Consiliare “Sandro Pertini” l’Associazione DDN Diritti Dei Napoletani ha organizzato un convegno dal titolo “Giuseppe Salvia l’Uomo che Sfido’ Cutolo” E’ stata la prima volta che Illustri Funzionari del Partito Fratelli d’Italia sono intervenuti nella X Municipalità di Napoli notoriamente ”Zona Rossa” e non per il bradisismo e non hanno girato la faccia ad una problematica ora come mai presente nel territorio. Il Dott. Antonino Salvia, Funzionario del Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, senza esitare ha accolto l’invito dell’Associazione presieduta e Fondata dallo scrivente Avvocato Penalista. Ha parlato del papà Giuseppe e dell’intera vicenda. Un commovente racconto che era necessario ricordare al fine di fare memoria per i ragazzi in quanto gli Uomini di Stato che hanno sacrificato la propria vita per la collettività ve ne sono stati, ma molto spesso cadono nel dimenticatoio della nuova generazione. Ha aperto il convegno l’attore di teatro Giorgio Coscia Carandente di Pianura con un monologo tratto dal film di Luciano De Crescenzo “così parlò Bellavista” riferendosi all’episodio del camorrista. Purtroppo non era presente il padrone di casa, il Presidente della X Municipalità Carmine Sangiovanni e a tutt’oggi non si sa il motivo della sua assenza. Presente invece l’Avv. Arianna Mocerino Consigliere della X Municipalità che a gran voce ha denunciato le mancanze sul nostro territorio Flegreo. Un prezioso contributo anche del Vice Parroco della Chiesa SS Desolata di Bagnoli Don Roberto Della Rocca che ha ricordato qual è il significato della Fede nella lotta contro la criminalità. Anche Don Maurizio Patriciello non ha rifiutato l’invito raccontando dell’incontro con Carmine Schiavone, il coraggio nel denunciare alle Istituzioni la “Terra dei Fuochi” e la stima nei confronti del nostro Presidente del Consiglio Giorgia Meloni che è intervenuta in un batter d’occhio a favore della popolazione di Caivano. L’Onorevole Dott. Michele Schiano di Visconti ha fatto presente che il Governo si sta impegnando per aiutare le città complesse come Napoli e le periferie a venire fuori da questo loop di criminalità e microcriminalità. Non poteva mancare il Presidente di Fratelli d’Italia Marco Nonno che ha mostrato grande interesse anche a spiegare ai giovani intervenuti successivamente al convegno con alcune domande, qual è l’importanza dell’autonomia differenziata e cosa bisogna cambiare nella nostra Campania per stare al centro del mondo come turismo, lavoro, economia. Luigi Rispoli, Vice Presidente del Partito Fratelli d’Italia anche era presente per dare un segno preciso della possibilità di tutelare il nostro territorio Campano alla luce di molteplici ultime vicende di criminalità svoltesi nel quartiere della X Municipalità. Il Consigliere del Comune di Napoli per motivi personali non è potuto intervenire, ma al contrario del Presidente della X Municipalità ha tenuto a delegare un ottimo amico e collega politico, Valerio Petra consigliere sulla Municipalità di Pianura che ha sottolineato l’esigenza di un vero cambiamento nei quartieri napoletani solo con l’aiuto delle forze dell’ordine. Un intervento sentito il suo da vero Pianurese che mette l’anima ed il cuore nel suo operato sempre. Ultimo ma non per ultimo l’imprenditore Luigi Leonardi. Un esempio per i giovani perché il suo operato ha contribuito ad un minimo cambiamento nel futuro. E’ venuto “sotto scorta” l’imprenditore in quanto circa 19 anni fa intraprendeva una dura lotta contro la camorra denunciando le estorsioni subite, portando all’arresto di circa 80 persone. Un impegno quello dell’Associazione DDN (Diritti Dei Napoletani) al fine di portare tra la gente il ricordo dell’esistenza di persone oneste che con il loro coraggio hanno cambiato le sorti della società. Grazie anche alla presenza del Dott. Antonino Salvia è stato possibile giungere al cuore dei residenti di Bagnoli. AD MAIORA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *